Ultrasuono-terapia

Gli ultrasuoni sono onde sonore ad elevata frequenza non udibili all’orecchio umano, che agiscono producendo un micromassaggio e calore nei siti di applicazione, determinando un aumento del metabolismo cellulare. L’ultrasuono viene erogato attraverso l’utilizzo di un manipolo e applicazione di un gel conduttivo che veicola l’onda all’interno del distretto interessato.

Effetti terapeutici:

  • antinfiammatorio,
  • antalgico,
  • decontratturante per i muscoli,
  • stimolazione del metabolismo locale.

Indicazioni terapeutiche:

  • sciatalgia,
  • nevrite,
  • periartite,
  • tendinite e tendinopatie di vario genere, come l’epicondilite, la tendinopatia rotulea e quella dell’achilleo,
  • conflitto sub-acromiale della spalla,
  • lesioni muscolari,
  • contratture.

Controindicazioni terapeutiche:

  • osteoporosi ad alto turnover,
  • presenza di protesi articolari,
  • presenza di frammenti metallici,
  • vene varicose,
  • flebiti e tromboflebiti,
  • presenza di pacemaker,
  • arteriopatie obliteranti,
  • emorragie,
  • neoplasie,
  • gravidanza,
  • regione cardiaca, cefalica e tessuti specializzati (testicolo, ovaio e metafisi fertili).