Onde d’urto-terapia

La terapia con onde d’urto, che vengono generate mediante uno speciale manipolo la cui canna è chiusa all’estremità da un tappo metallico contro il quale viene lanciato, mediante aria compressa a 4-5 bar di pressione, un proiettile d’acciaio, dalla cui collisione si genera un’onda d’urto la quale, attraverso il tappo metallico, si diffonde espandendosi radialmente nella cute e nel primo strato sottostante di tessuto, trova importante impiego nelle patologie a carico dell’apparato muscolo scheletrico, soprattutto strutture osteo-tendinee, a livello delle calcificazioni intramuscolari ed a livello delle discontinuità ossee, nelle fratture con mancata saldatura dei monconi ossei. Con le onde d’urto è possibile quindi regolare esattamente la profondità di penetrazione e focalizzare l’energia direttamente sull’area patologica da trattare.

Effetti terapeutici:

  • scomparsa delle calcificazioni muscolari prodotte da traumi muscolari,
  • antalgico,
  • antinfiammatorio,
  • stimolazione osteogenica (formazione di tessuto osseo).

Indicazioni terapeutiche:

-tendinopatie inserzionali croniche:

  • Gomito – epicondilite, epitrocleite,

  • Spalla – tendinopatie inserzionali, impingement,

  • Ginocchio – Tendinopatie del rotuleo e della zampa d’oca,

  • Pube – Tendinopatie degli adduttori (pubalgie),

  • Caviglia – Tendinopatie dell’Achilleo, apofisi calcaneari,

  • Spina calcaneare.

Lo strumento utilizzato dal nostro Istituto garantisce la massima personalizzazione della terapia.

Controindicazioni terapeutiche:

  • assolute:
  • disturbi della coagulazione,
  • polineuropatie,
  • tenosinoviti infettive,
  • presenza di nuclei di accrescimento in prossimità del campo di pressione.