INI Divisione Grottaferrata

TUMORI, SOTTO ATTACCO I PIÙ PROFONDI CON NUOVA MACCHINA PER IPERTERMIA

11 gennaio 2018

Presso il Centro di Radioterapia dell’INI è possibile eseguire sia il trattamento radiante che quello di ipertermia in convenzione con il Sistema sanitario nazionale.

Dal tumore all’utero a quello alla prostata e al retto, l’ultima frontiera dell’ipertermia promette un attacco mirato delle cellule malate senza effetti collaterali. È la nuova macchina per la terapia del calore ad aprire nuovi scenari di cura per il paziente oncologico: arrivando più in profondità il dispositivo riesce a colpire le neoplasie più ‘nascoste’ e a produrre un effetto benefico ‘a cascata’.

“Utilizzata in combinazione con la radioterapia, la nuova macchina per l’ipertermia capacitativa profonda ne amplifica l’efficacia e permette di ridurre la dose di radiazioni e le reazioni indesiderate sui tessuti normali. Dunque la qualità della vita del malato migliora”, spiega Antonio Costa, specialista in radioterapia oncologica, responsabile del Centro di Radioterapia del’INI- Istituto Neurotraumatologico Italiano, di Grottaferrata.

Per saperne di più clicca qui.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi